COSTA AZZURRA

 

Un piacevole viaggio in barca alla scoperta di questa zona della costa mediterranea francese che si estende dal confine con l’Italia fino alle isole Porquerolles, attraversando località come Monte Carlo, Nizza, Cannes, Saint Tropez alla ricerca di baie e calette raggiungibili solo via mare.

Durante le soste a terra si potrà godere dei piaceri offerti da questi luoghi rinomati in tutto il mondo per il loro splendore e per essere meta ideale per chi ricerca una vacanza che possa unire natura e divertimenti.

 

 

ARCIPELAGO TOSCANO

 

L’arcipelago toscano è formato da un gruppo di sette isole maggiori, l’isola d’Elba, l’isola del Giglio, l’isola di Capraia, l’isola di Montecristo, l’isola di Pianosa, l’isola di Gorgona e l’isola di Giannutri, più alcune minori situate tra la terraferma Toscana e la Corsica.

L’arcipelago fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano che è il più grande parco marino d’Europa e qui ogni isola conserva la sua unicità, la sua storia e l’unico aspetto comune è lo splendore della natura incontaminata.

CINQUE TERRE

 

Le Cinque Terre sono un variegato patrimonio naturalistico ricco di sentieri e mulattiere dai panorami mozzafiato formate da cinque borghi: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, che si affacciano sul mare. Il lavoro secolare di generazioni di uomini ha trasformato un territorio inaccessibile in un paesaggio di straordinaria bellezza, dichiarato dall’UNESCO fin dal 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Diciotto chilometri di costa rocciosa ricca di baie, spiagge e fondali profondi, sovrastata da una catena di monti che corrono paralleli al litorale, danno la possibilità ai visitatori di vivere un’esperienza mozzafiato sia in acqua che sulla terraferma.

CROAZIA

 

La fascia costiera è molto variabile, da pochi centinaia di metri fino ad altre zone in cui si allarga notevolmente nell’entroterra e da nord a sud si possono individuare le seguenti regioni storiche: l’Istria, che comprende la penisola nella parte settentrionale del paese, la regione del Litorale Croato corrispondente all’area intorno a Fiume con le isole del golfo del Quarnero e la Dalmazia con la sua costa frastagliata che si estende verso sud da Zara, comprendendo le numerose isole antistanti la costa e città storiche come Spalato e Dubrovnik.

Attraverso calette, insenature, spiagge, approdi e porticcioli, si navigherà tra la costa e le oltre 1180 isole che compongono questa meravigliosa terra sul mar Adriatico.

GRECIA

 

Il territorio greco coincide con l’estremo lembo sud della penisola balcanica, è bagnato dal Mar Egeo, Mar Ionio e dal Mar Mediterraneo, vanta oltre 15.000 chilometri di costa variegata e frastagliata e conta oltre 6000 tra isole e isolotti, di cui solo 227 abitate.

Attraverseremo le Isole Ionie (Corfù, Cefalonia, Leucade, Zante), circumnavigheremo la penisola del Peloponneso con le sue innumerevoli cale, veleggeremo alla volta delle Isole Cicladi (tra cui Milos, Naxos, Santorini, Mikonos) e arriveremo nelle Isole Sporadi meridionali (tra cui Rodi, Kos, Patmos), accompagnati dalla storia classica che ancora si respira in queste terre e dal mare incantevole.

TURCHIA

 

Considerata la “Culla della civiltà” poiché fin dall’antichità è stata sede di una ricca varietà di popolazioni e culture, la Turchia ha il suo territorio diviso tra l’estrema parte orientale della Tracia, in Europa, e la penisola dell’Anatolia, la propaggine più occidentale del continente asiatico.

Attraversando lo Stretto del Bosforo ci troveremo sul confine tra il continente europeo e quello asiatico e giungeremo ad Istanbul godendo di una strepitosa vista sulla città, i suoi palazzi storici e le sue moschee. Proseguiremo lungo la costa che si affaccia sul Mar Egeo caratterizzata, nella parte settentrionale da zone naturali e ricche di storia, come le rovine di Troia e della città di Pergamo, mentre in quella meridionale, affianco ai resti di città come Efeso e Mileto, troveremo spiagge bianche, scogliere incantevoli e mare cristallino.

SANTIAGO DI COMPOSTELA

 

Dopo essere stata nel 2013 al Santuario di Medjugorje, ASPRA è pronta ad affrontare una nuova rotta per i pellegrini amanti del mare, alla ricerca di un’alternativa al classico “cammino di Santiago di Compostela”. La barca a vela ci porterà attraverso le coste mediterranea di Francia e Spagna ad oltrepassare lo stretto di Gibilterra per risalire poi la costa portoghese fino ad arrivare alla costa atlantica spagnola, da cui sbarcheremo e ci incammineremo verso Santiago di Compostela.

Un percorso storico, le cui origini risalgono al medioevo e che fin dall’antichità è stato affrontato principalmente via mare con approdi in diversi porti nei pressi di Santiago di Compostela per poi completare l’ultima parte a piedi.

 

 

NORTHWEST PASSAGE

 

Il Northwest Passage si sviluppa lungo la costa settentrionale del Nord America ed è quella parte di mare che attraverso l’arcipelago artico canadese, collega gli oceani Atlantico e Pacifico.

Fin dal 1500 il passaggio è stato oggetto di spedizioni ed esplorazioni ma è solo ad inizio del ‘900 che è stato attraversato per la prima volta.

Negli ultimi anni, a causa delle mutazioni climatiche, i ghiacci si sono sciolti e arretrati permettendo il passaggio, in alcuni parti dell’anno, alle imbarcazioni in cerca di avventure ai confini del mondo.

PATAGONIA E TERRA DEL FUOCO

 

La Patagonia è una regione dell’America del Sud, divisa tra Argentina e Cile, e al suo interno vi è la Terra del Fuoco, un arcipelago situato all’estremità meridionale del continente, che si estende a sud e ad est dello Stretto di Magellano tra gli oceani Atlantico e Pacifico.

L’arcipelago è formato da un’isola principale, l’Isola Grande o semplicemente Terra del Fuoco, e da una miriade di isole minori.

Un’avventura sulle rotte di grandi navigatori del passato come Magellano e scrittori contemporanei come Bruce Chatwin (In Patagonia) e Luis Sepúlveda (Patagonia express).

ANTARTIDE

 

L’Antartide è il continente più meridionale della Terra e comprende le terre e i mari che circondano il Polo sud, con oltre il 98% del territorio coperto dai ghiacci della calotta glaciale antartica il cui spessore medio è di 1600 m, rappresentando il continente più freddo e disabitato del Pianeta. L’Antartide ha un importante compito nell’equilibrio climatico-ambientale del pianeta, visto che ogni variazione della calotta si ripercuote sull’equilibrio termico planetario, sulla circolazione oceanica e atmosferica nonché sul livello del mare.

Un viaggio estremo alla ricerca della fine del mondo accompagnati da pinguini, foche, leoni marini, balene ed enormi pareti di ghiaccio.